Arancine con ragù di carne

 
Posted by Picasa

Ingredienti: per 24 arancine 

per il riso
1 Kg di riso a chicchi piccoli
50 g.r di burro
1,5 lt. circa di brodo di carne
1/2 cipolla a cubetti 
q.b.sale 
q.b. di pepe 
q.b. di noce moscata 
q.b. di zafferano in pistilli 
q.b. di parmigiano grattugiato
100 gr. di burro per mantecare

per il ripieno
600 gr. di ragù alla bolognese con piselli
400g. di fior di latte tagliato a cubetti grandi
50 gr. di burro
50 gr. di farina


per la panatura
pan grattato q.b.
una pastella di acqua e farina densa

olio di semi di girasole per friggere

Procedimento
Preparare il risotto il giorno. In un tegame molto capiente far rosolare la cipolla col burro, aggiungere il riso e farlo soffriggere fino a che cominci ad apparire trasparente. A parte, in acqua bollente mettere in infusione i pistilli di zafferano affinché rilascino il colore e il loro sapore. Unire al riso il sale, il pepe, la noce moscata, i pistilli di zafferano con la loro acqua, versare il brodo caldo fino a coprire il riso, mettere un coperchio e far cuocere mescolando di tanto in tanto e aggiungendo il brodo quando necessita sempre a coprire per bene il riso. Quando il riso sarà cotto e avrà assorbito il brodo totalmente,   togliere dal fuoco, aggiungere abbondante parmigiano e far mantecare col di burro. Per il ragù di carne
fare un battuto di carota, cipolla e sedano, farlo soffriggere con olio extravergine d'oliva, aggiungere il tritato, far rosolare per bene, unire sale. pepe, noce moscata, qualche foglia di alloro spezzata a metà, 3 o 4 chiodi di garofano schiacciati, 3 cucchiai di concentrato di pomodoro e mezzo bicchiere di latte. In un pentolino a parte fate sciogliere il burro, unite la farina e fate cuocere per 5 minuti. Unite questo composto al ragù a fine cottura, per far tirare bene il sugo, spegnete e fate raffreddare totalmente. Procedete con la preparazione delle arancine, facendo delle palline di riso di 6 cm. circa di diametro, praticate un buco profondo al centro, inserite un cucchiaio di ragù e qualche cubetto di fior di latte, quindi richiudete e pressate per bene per fare compattare il riso. Preparate così tutte le arancine. Per la panatura, fate una pastella abbastanza densa di farina e acqua, passate ciascuna arancina prima in questa pastella e poi nel pan grattato, compattate per bene rigirando più volte tra le mani e mettete da parte; completate l'operazione con tutte le altre. Friggete in abbondante olio di semi a media temperatura fino a dorare la superficie, fate sgocciolare, sistemate in una placca antiaderente e passate in forno per 10 minuti circa per far sciogliere bene il ripieno. Servitele ben calde.

Posted by Picasa

Posted by Picasa

Posted by Picasa

Commenti

  1. Ciao Paola, il procedimento degli arancini è molto simile al mio (io seguo la ricetta di mia suocera, l'avevo anche postata nell'etichetta rustici), anch'io preparo il risotto con un soffritto di cipolla e burro e cuocio il riso come un normale risotto (molto meglio così che bollirlo.in quel modo non sa di niente!). La differenza è solo che non vi è lo zafferano ma un pochino di estratto per dargli colore.
    Nel ripieno anch'io metto ragù di carne e fior di latte (anche pezzetti di uovo sodo), la pastella è identica, anch'io la preparo con acqua e farina e poi li passo nel pangrattato!!
    Complimenti per la ricetta, so che è ottima!!
    Un bacione!!
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, i tuoi commenti mi fanno sempre piacere, almeno ci si confronta nelle esperienze personali. Anche la mia è una ricetta di famiglia, è come le facevamo a casa di mamma, quando ero una ragazzina. Io uso i pistilli di zafferano in quanto oltre a dare il colore (anche se non colorano tantissimo) da anche il sapore, e concordo con te nel fare il risotto e non il riso bollito che è letteralmente insipido. Baci.

      Elimina
  2. Ciaooo che bel blog ricco di ricette interessanti da preparare...nuova follower ti aspetto da me ;-)

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Karina e benvenuta nel mio blog. Passo senz'altro a trovarti. Ciao e a presto

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari

Seguici su