Sformato di risotto con Brie provola affumicata e pera


Quante volte vi capita di tornare tardi a casa, magari dal lavoro, e di dovere rimediare una cena frettolosamente quando magari  siete stanchi, affamati e senza voglia di cucinare? A me capita spesso, e per ovviare a questo problema, talvolta preparo degli sformati da dovere solo riscaldare al momento di consumarli, giusto quei dieci minuti di tempo necessari per fare sciogliere l'interno. Oggi ve ne propongo uno la cui base è un semplice risotto con brodo vegetale, farcito con una dadolata di formaggio Brie, provola affumicata e pera.




foto 2013-12-13 13-42-05

Ingredienti: 
700 g. di riso ideale per risotti parboiled
2 litri di brodo vegetale
sale
1/2 cipolla dorata
70 g. di burro
2 pere kaiser
250 g. di provola affumicata
300 g. di formaggio Brie
150 g. di grana grattugiato
100 g. di pecorino grattugiato

inoltre
pangrattato
olio extravergine di oliva
4 pirofile mono porzione

Procedimento
Preparate il risotto facendo soffriggere, in una pentola larga, la cipolla tritata con una noce di burro; quando sarà dorata aggiungete il riso e fatelo imbiondire. Coprite il riso con il brodo completamente e continuate la cottura, mescolando di tanto in tanto. Quando è ancora molto al dente (deve completare la cottura in forno), toglietelo dal fuoco e fatelo mantecare con una noce di burro e col grana e pecorino grattugiati. Ungete le pirofile con un filo d'olio, coprite il fondo e i bordi con abbondante pangrattato per evitare che attacchi, e distribuite una prima parte di riso; pressate bene per farlo compattare, quindi inserite i cubetti di Brie, provola e pera, ricoprite con altro riso e schiacciatelo bene ancora una volta. Mettete dei fiocchetti di burro sull'intera superficie e cuocete a forno preriscaldato a 180° per 15 minuti circa. Fate raffreddare e sformate servendolo in un piatto con una manciata di grana e pecorino a scaglie.

collage1


collage2


foto 2013-12-13 13-41-31b

Consigli
Potete anche servire gli sformati  portandoli direttamente in tavola nelle pirofile monoporzione; in questo caso non è necessario farlo raffreddare, ma consumatelo ancora caldo.

foto 2013-12-13 13-41-05c

Post più popolari