Zeppole di San Giuseppe



Ieri abbiamo parlato di Sfince di S.Giuseppe, oggi parliamo invece di zeppole, un altro esempio della pasticceria dedicata alla festa del 19 marzo. Esistono due versioni di questo dolce, una fritta e una al forno, entrambe ottime ma di gusto molto differente.
Oggi vi propongo la versione al forno. Anche in questo caso si tratta di una pasta choux come quella utilizzata per fare i bignè che, una volta cotta, viene decorata con la crema pasticcera, un'amarena sciroppata e una spolverizzata di zucchero a velo. 





Ingredienti: per 10 zeppole circa

per la pasta choux
225 g. di farina 00
375 ml. di acqua
150 g. di burro
1 cucchiaio di zucchero
5 uova medie intere
4 g. di sale

per la decorazione
800 g. di crema pasticcera
amarene sciroppate
zucchero a velo vanigliato

per la crema pasticcera
80 g. di amido di riso
150 g. di zucchero semolato
3 tuorli d'uovo
500 ml. di latte
1 fiala di aroma vaniglia

inoltre
una bocchetta grande a stella 
1 sac a poche


Procedimento
In una pentola mettete acqua, burro, zucchero e sale; 
quando il burro si sarà sciolto del tutto e l'acqua avrà raggiunto l'ebollizione, versate la farina tutta in un colpo e mescolate velocemente. 
Fate asciugare per bene il composto ottenuto, trasferitelo nel cestello della planetaria (io la uso solo per comodità, ma potete utilizzare un qualsiasi robot da cucina, oppure potete fare questa operazione anche a mano) e mescolate velocemente per farlo raffreddare; 
a questo punto unite le uova, uno per volta, facendo bene assorbire il precedente prima di inserire il successivo.

Trasferite il composto ottenuto nel sac a poche munito di bocchetta e formate tante ciambelle, non eccessivamente grandi tanto cresceranno in cottura. Fate cuocere a forno statico preriscaldato per 25 minuti circa a 220° (tenete sempre sotto controllo i tempi di cottura e le temperature perché dipendono dal forno che si utilizza); 


sfornate, fate raffreddare completamente e decorate con la crema pasticcera, le amarene e una spolverizzata di zucchero a velo vanigliato.


Consigli
Le zeppole, come i bignè, possono anche essere preparate in anticipo; in questo caso, una volta cotte e completamente raffreddate, conservatele in un contenitore ermetico fino al momento di utilizzarle.





Se volete ottenere un prodotto più morbido al palato, potete addirittura prepararle e anche decorarle il giorno prima di essere consumate.










Buona festa di S.Giuseppe e del papà a tutti! Ciao, alla prossima.





Paola


Commenti

  1. Buonissime davvero una preparazione eccellente, ottimi consigli che cercherò di metterli in atto questa sera quando le preparerò anche io. bacioni affettuosissimi

    RispondiElimina
  2. Grazie cara e buona festa di S.Giuseppe. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Una meraviglia!! Chissà che festa a casa tua..
    passo a mangiarne una.
    Purtroppo io non ci sono riuscita.
    Buona serata
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Inco, te la offro volentieri, con tutto il cuore. Noi abbiamo fatto una bella abbuffata ieri, abbiamo fatto il pieno. Ciao, a presto

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari

Seguici su