Peperoni Ripieni con Anelletti alla Palermitana

 

Ingredienti: per 4 persone

4 peperoni medi

per il sugo
500 g. di macinato di bovino
1/2  Lt di passata di pomodoro
1 carota
1/2 cipolla
1 gambo di sedano
4 chiodi di garofano pestati
2 foglie di alloro fresco
q.b di noce moscata
q.b. di sale
q.b. di pepe
q.b. di olio extravergine di oliva

per il ripieno
400 g. di anelletti
4 uova sode
q.b. di pangrattato
q.b. di grana grattugiato
q.b. di pecorino grattugiato

Procedimento
Lavate e asciugate i peperoni, tagliate le calotte superiori, tenendole da parte, e privateli dei semi. Intanto  fate cuocere la pasta, scolatela a metà cottura, aggiungete un filo d'olio e mescolate, per evitare che si attacchi durante la fase di raffreddamento; intanto preparate il sugo facendo soffriggere un battuto di carota, cipolla e sedano in un poco di olio extravergine d'oliva; aggiungete il macinato e fate rosolare quindi unite i chiodi di garofano le foglie di alloro spezzate a metà, la noce moscata, il sale, il pepe e la passata di pomodoro, mettere a fiamma bassa e fate cuocere lentamente per circa 15 minuti; togliete dal fuoco, unite il grana e il pecorino grattugiati e condite la pasta; tenete da parte. Intanto,  a parte, cuocete le uova, mettendole sul fuoco con acqua fredda e, appena raggiunta l'ebollizione, fatele cuocere ancora per dieci minuti, quindi togliete e mettetele a raffreddare in acqua fredda. A questo punto potete farcire i peperoni, inserendo prima qualche cucchiaio di pasta, posizionando al centro e in piedi un uovo sodo e completando con altra pasta, schiacciando per fare compattare, coprite con una spolverizzata di pan grattato, un filo d'olio e chiudete con la calotta tenuta da parte; allo stesso modo farcite anche gli altri peperoni, quindi metteteli in una teglia antiaderente unta con poco olio, versate un filo d'olio anche sulla superficie e cuocete a forno ventilato a 200° per circa 30 minuti, fino a quando i peperoni risultino morbidi ma compatti. Sfornare e fare raffreddare prima di servirli, per evitare che si rompano e anche perché per gustarne a pieno il sapore è meglio mangiarli a temperatura ambiente.







Consigli
Potete presentare il piatto, come mostra la foto, facendo un timballino aiutandosi col coppa pasta, in modo da ricordare il timballo di pasta al forno tipico della "Pasta al Forno" palermitana e posizionando a fianco il peperone tagliato a metà per mostrare il ripieno con l'uovo sodo.

Commenti

  1. piatto originalissimo..oltre che bellissimo e sicuramente buonissimo!!!
    grazie per le splendide ricette che posti!!!
    un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Rosy, la mia maggiore sostenitrice :-) Dimmi, hai visitato il nuovo blog sulla piattaforma di Alice? che ne pensi? Ti aspetto, a presto. Un bacio.

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari

Seguici su