Confettura di cipolle rosse



Oggi vi voglio parlare di una confettura, ma non della solita, cioè di quella di frutta, ma di una che mi ero ripromessa di fare tante volte, e che fino ad oggi non avevo ancora sperimentato: la confettura di cipolle rosse, ideale per accompagnare carni e formaggi, per dare quel tocco in più e rendere un semplice piatto più particolare e ricercato.



Finalmente mi si è presentata l'occasione grazie a una nuova collaborazione con un'azienda modenese, 

che produce un'eccellente aceto balsamico sin dal 1605, estratto dopo anni di invecchiamento e miscelazioni con aceti ospitati da secoli nelle botti più antiche.










Ingredienti:
1 kg. di cipolle rosse
300 g. di zucchero semolato
200 g. di zucchero di canna
1 bicchiere di aceto balsamico di Modena
1 bicchiere di Marsala all'uovo
bacche di ginepro
alloro fresco
zenzero in polvere
cannella in polvere
5 chiodi di garofano 
dragoncello
curry

Procedimento
Pelate le cipolle, lavatele e tagliatele sottilmente, mettetele a macerare in una ciotola capiente, aggiungete tutte le spezie, nelle quantità che più si adatta ai vostri gusti  e mescolate per bene;  
unite lo zucchero di canna e quello semolato, miscelate il tutto e lasciate macerare per almeno quattro ore.
Trascorso il tempo, versate il contenuto della ciotola in una pentola larga, unite l'aceto balsamico, il Marsala e portate ad ebollizione a fiamma bassissima.






Una volta raggiunta l'ebollizione fate cuocere, mescolando con un cucchiaio di legno, ancora per circa 45 minuti,  poi controllate la cottura che dovrà risultare consistente ma morbida, la cipolla si dovrà sfaldare e assottigliare del tutto e il suo colore sarà di un rosso molto scuro.










Consigli 
Potete invasare la confettura di cipolle come qualsiasi altra confettura, e tenerla in dispensa pronta per qualsiasi evenienza. 
In questo caso, lavate i barattoli che utilizzerete e fateli bollire per sterilizzarli, asciugateli quindi riempiteli con la confettura ancora calda, fino a dove inizia il segno di avvitamento; fatela raffreddare mettendo i barattoli a testa in giù, quindi metteteli in un canovaccio pulito, legateli e fateli bollire per mezz'ora circa. 
Fateli raffreddare nuovamente sotto sopra; una volta freddi capovolgeteli e conservateli in un luogo buio e asciutto.


Commenti

Post più popolari

Seguici su