Spaghetti con i Pomodori alla Napoletana

 
Posted by Picasa
Oggi, in onore della mia città di adozione (sono nata a Palermo ma vivo a Napoli da 16 anni), vi propongo un piatto tipico della tradizione napoletana, la cosiddetta pasta con le "pellecchie",ossia coi pomodori con tutta la pelle, importantissima perché contiene il beta carotene ed il licopene che prevengono l'invecchiamento della pelle e che vengono rilasciati soprattutto in cottura. E' un piatto di una semplicità estrema ed altrettanto buono, adatto all'estate, in quanto ricco di vitamine e sali minerali, essenziali per affrontare la calura estiva.


Ingredienti: (per 8 persone)
700 g. di spaghetti ristorante (sono più grossi dei classici spaghetti)

1Kg. di pomodorini pendoli del Vesuvio (in sostituzione, pomodorini tondi)
2 spicchi d'aglio privati dell'anima
8 foglie grandi di basilico
q.b. di sale
q.b. di olio extravergine d'oliva 
q.b. di peperoncino 
un ciuffo di basilico per decorare

Preparazione
Lavare bene i pomodorini, tagliarli a metà secondo la lunghezza e metterli in una padella antiaderente con l'olio, il sale, gli spicchi d'aglio e le foglie di basilico spezzate con le mani (le piante aromatiche non devono mai essere tagliate col coltello in quanto, l'uso dell'attrezzo, riduce le loro caratteristiche organolettiche). Mettere il coperchio alla padella e far cuocere a fiamma ridotta fino a che i pomodori si ammorbidiscano, pigiandoli, di tanto in tanto, per agevolare la fuoriuscita del sugo (in totale, per circa 12 o 15 minuti). A parte, cuocere gli spaghetti e scolarli al dente; aggiungerli al condimento e spadellarli fino a cottura ultimata, per amalgamare bene il tutto. Porre in un piatto di servizio, decorare con un ciuffo di basilico e servire.

 
Posted by Picasa

Commenti

  1. Questo piatto dal profumo meraviglioso si prepara anche nel Salento con il nome di "pasta cu li cummitori schiattarisciati" Come vedi, tutto il Sud è paese :-) Le ricette che proponi mi piacciono sempre tantissimo, perché soddisfano in pieno i miei gusti culinari ;-)

    RispondiElimina
  2. Brava Paola! Semplice e buonissima!! Che desiderio, da quando ho quel rompino di mio figlio non la mangio più perchè devo passare tutto buuu... :((( Va bè, la prossima volta me la faccio di nascosto : )

    RispondiElimina
  3. Per me è la pasta più buona che c'è tutto l'anno e in estate sopratutto quando i pomodori freschi danno il meglio di se.
    Se ti va, passa a trovarmi, mi fa piacere http://notedicioccolato.blogspot.com

    Ciaooooooooooo

    RispondiElimina
  4. Ad averceli i pendoli del Vesuvio!!!! Ma ci accontenteremo dei nostri pomodorini, fatto sta che questo piatto per noi è da delirio, è sì semplice, ma lo troviamo buonissimo, persino afrodisiaco!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  5. Grazie Sabrina and Luca per i vostri complimenti, sono contenta che la semplicità del mio piatto vi abbia conquistato. BENVENUTI. Gradirei che mi diceste anche le vostre impressioni riguardo al blog perché, sono solo all'inizio di questa esperienza per me totalmente nuova ma molto gratificante e vorrei che il blog possa rispondere sempre più alle vostre esigenze. A presto. Baci.

    RispondiElimina
  6. oggi ci ho fatto i paccheri! Buonissimi! io ci preferisco le penne agli spaghetti perchè così il pomodoro si attacc di più alla pasta! ottimi!!!! è il sugo più semplice e buono che si possa avere!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Seguici su