Crostata con confettura di uva


Come tutti ben sappiamo, la colazione è il pasto più importante della giornata, perché è quello che ci fornisce la giusta carica per affrontare la giornata, quindi è importantissimo farlo nella maniera più sana e corretta possibile, col giusto apporto di zuccheri che servono a fare lavorare appieno il nostro cervello, e le calorie che ci forniscono il "carburante" necessario per tutte le nostre attività. 
La mia colazione? Una buona tazza di latte e una bella fetta di crostata con marmellata fatta in casa, nel caso specifico confettura d'uva. Vediamo subito come prepararla.


Ingredienti:

per la crostata
500 g. di pasta frolla
250 g. di confettura d'uva
zucchero a velo vanigliato

per la pasta frolla
500 g. di farina 00
2 uova medie intere
200 g. di zucchero semolato
250 g. di burro morbido
la buccia di 1 limone grattugiata
1 bacca di vaniglia

inoltre
stampo in silicone a forma di cuore
stampo ad espulsione a forma di fiore e fiocco
stampo per crostata da 26 cm. di diametro

Procedimento

Per la pasta frolla
Sulla spianatoia mettete la farina a fontana, inserite al centro i semi della bacca di vaniglia e il burro e cominciate a sgranarli insieme per idratare per bene le molecole della farina e darle così friabilità;
quando avrete completata questa fase, detta di "sabbiatura", procedete con l'inserimento degli altri ingredienti: la buccia grattugiata del limone, ovviamente non trattato, lo zucchero e per ultime le uova. 
Impastate velocemente il tutto, fatene poi un panetto, copritelo con pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigorifero per una mezz'ora circa.
Trascorso il tempo, riprendete la pasta frolla, impastatela velocemente per qualche minuti per ridarle l'elasticità necessaria, quindi stendetela dandole uno spessore di circa 5 mm. e con essa rivestite una tortiera leggermente imburrata; 
bucherellate il fondo e i bordi per evitare che si gonfi in cottura, eliminate la pasta in eccesso, rifatene un panetto e tenetela da parte. 
Distribuite sul fondo la confettura d'uva, coprendo per bene l'intera superficie. Riprendete la pasta frolla
tenuta da parte, stendetetela, e con gli stampi ricavate le decorazioni da adagiare sulla superficie, al posto delle tradizionali strisce di pasta incrociate; è ovvio che, se lo preferite, potete optare per il solito sistema, o scegliere delle forme decorative differenti.
Una volta completata la decorazione, cuocete il dolce in forno preriscaldato ventilato a 160° per 25 minuti circa, o comunque fino a che la superficie risulti dorata.
Sfornate la crostata, fatela raffreddare completamente e spolverizzatela con lo zucchero a velo vanigliato.
Come avete potuto constatare, il procedimento è molto semplice e il risultato e veramente gradevole da vedere e non potete immaginare quanto sia buona da mangiare. A casa mia è durata 10 minuti in tutto, e dato il profumo che sprigionava, ho anche faticato per tenere lontani i miei figli in modo da farla raffreddare e sformarla per poi spolverizzarla. Provatela e poi fatemi sapere se non ho ragione!


Consigli
Se non avete in dispensa la confettura d'uva fatta in casa, la trovate tranquillamente, anche di ottima qualità, nei supermercati ben forniti, oppure potete sostituire la confettura d'uva, con una di fichi o di qualsiasi altra frutta di vostro gradimento.




P.S.  Nei prossimi giorni pubblicherò la ricetta della confettura d'uva
Paola




Commenti

  1. Paola tu crostata, io crostata!!! tam tam mentale?
    Bacio grande :))
    ps: buona la tua crostata!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Angela :) Io adoro le crostate, soprattutto perché oltre ad essere buonissime e varie, si preparano velocemente, quindi le faccio spessissimo. Mi piace l'idea del tam tam mentale ;) Ti abbraccio cara e ti auguro una buona giornata.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Seguici su