Pollo di Natale farcito





Amo il Natale, per me è la festa più bella dell'anno, così piena di luci, di colori, di sfumature e di amore; amo tutto ciò che lo riguarda, le sue tradizioni decorative, l'albero, il Presepe, gli addobi in giro per casa, ma anche i piatti legati a questa festa. Tra tutti, quello che non deve mancare nella mia tavola è il pollo farcito, il tradizionale pollo di Natale.




Ingredienti:
1 pollo di Natale
4 salsicce
6 fette di pancarrè privato dei bordi
latte
1 uovo intero
100 g di parmigiano grattugiato
1 cipolla dorata
50 g di burro
1 bicchierino di Marsala
1 mela renetta
50 g di castagne bollite
8 fichi secchi
olio extravergine di oliva
salvia
rosmarino
sale
pepe
noce moscata

inoltre occorre
1 ago grande e dello spago da cucina per cucire il pollo

Procedimento
Pulite il pollo, evisceratelo e passatelo esternamente sulla fiamma per eliminare gli eventuali residui di piumaggio, lavatelo per bene e mettetelo a sgocciolare. In una padella antiaderente, fate rosolare la cipolla tritata nel burro; una volta dorata, aggiungete due cucchiai di acqua e fate cuocere fino a che sarà evaporata del tutto e avrà rilasciato tutta la sua dolcezza, salate, pepate e sfumate col Marsala, fate evaporare il vino quindi, quando si sarà leggermente ridotta come a formare uno sciroppo, spegnete e tenete da parte. In una ciotola capiente mettete la salsiccia privata della pelle e spezzettata, unite le uova, il pancarrè sminuzzato che avrete precedentemente bagnato e ammorbidito con un poco di latte e strizzato per bene, il parmigiano grattugiato, del sale, del pepe, della noce moscata, la cipolla cotta precedentemente con la sua salsetta al Marsala e mischiate bene il tutto, impastando con le mani quindi passatela in padella leggermente con un filo d'olio extravergine di oliva per farla dorare e asciugare, quindi togliete dal fuoco e aggiungete la mela pelata e tagliata a pezzetti, le castagne sbollentate, private del guscio, della pelle e sminuzzate grossolanamente e i fichi, anch'essi spezzettati. Salate e pepate il pollo al suo interno, riempitelo con la farcia preparata in precedenza avendo l'accortezza di non arrivare fino ai bordi, perchè in cottura aumenta di volume e rischia di fuoriuscire. Cucite il pollo, con ago e spago, su entrambe le estremità, bloccate le ali ripiegandole su se stesse verso l'interno e legate le cosce all'altezza delle zampe per mantenerne la forma in cottura, coprite le estremità delle zampre con della carta forno per evitare di farle scurire troppo con un risultato antiestetico, mettetelo in una teglia leggermente unta con olio, aggiungete le erbe aromatiche, spennelateleggermente la superficie con del burro fuso e cuocete a forno preriscaldato a 170° per circa 2 ore (ovviamente i tempi dipendono dalla dimensione del pollo) rigirandolo da tutti e 4 i lati per farlo rosolare bene e avendo anche l'accortezza di spennellarlo con suo stesso sugo di cottura. Prima di sfornare controllate che sia ben cotto anche l'interno, la carne deve risultare morbida e succosa, non stopposa ( quindi fatelo cuocere con moderazione). Servite ben caldo tagliandolo a fette insieme alla sua farcia.

collage 1

Consigli
Servite il pollo intero, in un bel piatto di servizio abbastanza capiente, circondato da patate novelle al forno o cotte nel burro, decorando con castagne, fichi secchi, spicchi di mela, qualche rametto di rosmarino e qualche foglia di salvia freschi. Potete portare in tavola una salsiera con dentro una riduzione per bagnare il pollo, preparata sul fuoco con la sua salsa di cottura, la cipolla, le erbe aromatiche e mezzo bicchiere di Marsala. Potete anche accomagnarlo con delle cipolline in agrodolce.

IMG_0404 b

Post più popolari