Pastiera Napoletana

 
Posted by Picasa
La Pastiera è nella tradizione campana il dolce di Pasqua per eccellenza. E' facile da preparare e si conserva senza problemi per alcuni giorni, quindi può essere preparato in anticipo.
Ingredienti: per 12 porzioni circa

per il ripieno
580 gr. di ricotta di pecora 
580 gr. di zucchero semolato 
8 uova intere
580 gr. di grano cotto (io uso quello già pronto) 
1 fiala di aroma millefiori
1 fiala di aroma per pastiera
la buccia grattugiata di un limone 
70 gr. di cedro e arancia canditi a cubetti 
q.b. di cannella 
4 o 5 cucchiai di crema pasticciera (questa aggiunta è facoltativa, rende la crema interna più liscia e gustosa)

per la pasta frolla
500g. di farina 00
250g. di burro
2 uova intere
200g. di zucchero
la buccia grattugiata di un limone
1 bacca di vaniglia (solo i semi) 
1 pizzico di sale 
q.b. di zucchero a velo vanigliato per la decorazione
2 tortiere da 28cm. di diametro

Procedimento
Passare al setaccio la ricotta e poi frullarla con lo zucchero e la cannella; montare a neve gli albumi e tenere da parte. Mescolare i tuorli alla crema di ricotta e alla crema pasticciera, unire gli aromi e la frutta candita e per ultimo senza smontarli, gli albumi. Stendere la frolla e rivestire le tortiere imburrate, lasciandone da parte la quantità necessaria per ricavarne le striscie con cui decorare la parte superiore. Porre all'interno il ripieno fino a due terzi dell'altezza (crescerà un poco in cottura) e coprire con strisce di pasta frolla intersecate tra loro come si fa con la crostata. Cuocere a forno preriscaldato a 180° per circa 1 ora, fino a che la superficie non sia dorata, (fare la prova stecchino, deve risultare asciutta e morbida all'interno). Sfornare e fare raffreddare, quindi spolverizzare la superficie con zucchero a velo vanigliato. 

 
Posted by Picasa

Commenti

  1. Ciao Paola, buonissima la pastiera...diversi anni fa l'avevo preparata anch'io, e in più occasioni...la ricetta che utilizzavo era molto simile alla tua, la differenza è che nel ripieno utilizzavo qualche goccia di una boccetta di essenza di acqua fior d'arancio, acquistata in una pasticceria, talmente concentrata che pochissime gocce erano sufficienti a insaporire il ripieno!! Anch'io univo cannella, limone..non mettevo i canditi perchè non li amo.....è da un pò che non la faccio....quanto prima la voglio rifare!!
    Anche la tua ricetta dev'essere ottima!! Complimenti!!
    Nel caso ti fosse sfuggito il commento che ho lasciato al post precedente..appena puoi passa da me, hai da ritirare un premio!!
    Baci
    Rosy

    RispondiElimina
  2. Grazie Rosy, la tua presenza costante nel mio blog, mi è molto cara. Ti ringrazio per aver pensato a me per il tuo premio, vengo subito a ritirarlo, sei un vero tesoro. A prestissimo. Baci.

    RispondiElimina
  3. Mi ha sempre incuriosito questa ricetta !Ma non so perchè non l'ho mai fatta ! prima o poi però mi decido e la tua ricetta mi sembra ottima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary. La ricetta è semplice, è ne vale la pena perchè è molto buona. Questo è il momento giusto per decidersi, provala e mi fai sapere. A presto, ciao.

      Elimina
  4. Cara Paola,sono iscritta al tuo blog da tempo e ti leggo molto volentieri .Leggo ora la tua riceta della pastiera. L'ho fatta anch'io con gli albumi montati a neve ma si è anzi "si sono " (erano + di 1)crepate in superficie .Perchè? la temperatura del forno è stata di 160° forno statico. Cosa sbaglio ?Grazie stefania

    RispondiElimina
  5. Cara Stefania, quando dici che si sono crepate in superficie, ti riferisci alla parte relativa alla frolla o a quella della crema? Se ti riferisci alle strisce di pasta frolla, posso dedurre che forse hai aggiunto troppa farina, magari nella fase in cui l'hai stesa, ma se ti riferisci alla crema, forse il tuo forno riscalda molto e quindi si è asciugata troppo crepandosi. Ma ovviamente, non vedendola posso fare solo delle ipotesi. Spero che almeno il sapore sia stato buono. Ti ringrazio per l'assiduità con cui mi segui. Ciao, a presto.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Seguici su