Passa ai contenuti principali

Panettone gastronomico


Si avvicinano le feste e con esse la necessità di organizzare i menù che ad esse saranno legati, possibilmente piatti eleganti e se possibile, veloci e da preparare in anticipo, per ammortizzare i tempi organizzativi e la fatica. Oggi ve ne propongo uno che rispecchia tutte queste caratteristiche: il panettone gastronomico. E' un impasto tipo brioche, dalla classica forma a sfera che richiama appunto il tradizionale dolce natalizio. Viene poi tagliato a strati, farcito in differenti modi e in seguito tagliato a spicchi come i tramezzini. Per le sue caratteristiche, è l'ideale per le cene in piedi. 


Ingredienti: per 2 panettoni gastronomici
930 gr. di farina 0 per pane 
150 gr. di zucchero semolato
120 gr. di burro
9 gr. di sale
3 uova medie intere
375 gr. di latte intero fresco
350 gr. di lievito madre oppure 15 gr. di lievito di birra

inoltre
1 tuorlo + 3 cucchiai di latte per lucidare la superficie
2 stampi per panettone da 1 kg.


Procedimento


Nel cestello della planetaria mettete la farina setacciata e lo zucchero, avviate la macchina a velocità 1 e versate il latte poco per volta. Una volta incorporato tutto il latte, fate girare ancora per qualche minuto, quindi aumentate la velocità e aggiungete le uova, uno per volta; quando l’impasto si sarà formato, unite il lievito madre a pezzetti e fate impastare per bene fino a che risulterà omogeneo, bene incordato ed elastico. Impastate fino a che vedrete che si staccherà del tutto dalle pareti e solo a questo punto unite il burro in pomata, sempre in piccole quantità e aspettando che sia incorporato del tutto prima di aggiungere il successivo (se il burro non è abbastanza morbido, scaldatelo per qualche secondo a microonde o a bagno maria senza farlo fondere, deve risultare cremoso); per ultimo, unite il sale. Completate l’impasto facendo lavorare la macchina ancora per 10 minuti circa quindi trasferitelo su una spianatoia leggermente unta col burro, date 3 o 4 pieghe per dare più forza al lievito madre e farlo lavorare meglio, fate una palla, mettetela in una boulle, coprite con pellicola alimentare e fate riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo, dividete l’impasto in due parti uguali, date qualche piega, arrotondateli come si fa coi panettoni dolci e inseriteli negli stampi, copriteli con pellicola alimentare e metteteli a lievitare a una temperatura di circa 28° fino a che non raggiungano il bordo del pirottino. Spennellate la superficie col tuorlo d’uovo sbattuto insieme al latte e cuocete a forno preriscaldato a 175° per circa 40 minuti (valutate la cottura inserendo all’interno del pane uno stecchino di legno che deve uscire completamente asciutto; i tempi e le temperature sono sempre da adeguare al proprio forno).


collage 1


Consigli
Preparate il panettone gastronomico uno o due giorni prima di essere consumato, per poterlo tagliare in modo più preciso (essendo molto morbido, rischiereste di rovinarlo), fatelo raffreddare per bene, conservatelo in una busta ben chiusa e farcitelo il giorno che dovrete utilizzarlo.





Post più popolari