Fettuccine con broccolo romanesco funghi e salsiccia


Il broccolo romanesco appartiene alla varietà del cavolo broccolo; asssomiglia a un cavolfiore ma è di colore verde chiaro e ha una forma piramidale con tante rosette disposte a spirale. E' importante per il nostro organismo perchè è ricco di antiossidanti, vitamina C, fibre e carotenoidi. Appartiene a quel gruppo di ortaggi dei quali non si mangiano le foglie, bensì le infiorescenze non ancora mature. Non è solo utile al nostro benessere intestinale, è anche appagante dal punto di vista visivo, è veramente bellissimo da vedere non solo per il suo colore verde brillante, ma anche per la sua forma, una vera opera d'arte della natura. Oggi ve lo propongo insieme ai funghi e alla salsiccia, come condimento per un buon piatto di fettuccine.




foto 2013-11-17 14-17-35 b

Ingredienti: per 4 persone
400 g. di fettuccine
1 broccolo romanesco piccolo
250 g. di funghi champignon
2 salsicce
1 mazzetto di prezzemolo
1 manciata di pistilli di zafferano
1 spicchio d'aglio
50 g. di burro
sale
peperoncino
zenzero in polvere
noce moscata
olio extravergine di oliva

Procedimento
Mettete in infusione, in poca acqua calda, i pistilli di zafferano. Lavate e sbollentate il broccolo romanesco, dopo averlo privato delle parti più coriacee; tenete da parte l'acqua di cottura nella quale poi cuocerete anche le fettuccine. Togliete dal fuoco il broccolo ancora al dente, e immergetelo subito in acqua fredda per fissarne il colore in modo da restare di un bel verde brillante; lasciate da parte la cima centrale e grattugiate le rosette in modo da creare una sorta di crema di broccolo. In una padella antiaderente, fate sciogliere il burro insieme a un filo d'olio e fate soffriggere in esso uno spicchio d'aglio e le due salsicce private della pelle e tagliate a pezzetti grossolani. Lavate i funghi, tagliateli a pezzi grandi e aggiungeteli nella padella, unite il broccolo grattugiato, il sale, il peperoncino, i pistilli di zafferano insieme con l'acqua d'infusione, lo zenzero e la noce moscata; fate cuocere per 10 minuti quindi spegnete e tenete da parte. Cuocete le fettuccine nell'acqua che avete tenuta da parte, per far sì che la pasta si impregni del gusto del broccolo stesso, scolatela al dente, mettetela nella padella insieme al condimento aggiungendo un mestolo di acqua e completate la cottura; la pasta stessa, cuocendo, rilascerà nella padella il suo amido creando, con l'olio e col burro, una salsetta densa. Servite mettendo al centro del piatto la pasta col suo condimento e con qualche rosetta ancora intera, arrotolandola su se stessa aiutandovi con un mestolo e con una forchetta, decorando il piatto con la cima del broccolo romanesco tenuto da parte, con un ciuffo di prezzemolo, un fungo tagliato a metà, due pezzetti di salsiccia e un filo d'olio extravergine a crudo.

collage 1


foto 2013-11-17 14-17-40 c

Consigli
Per fissare ancora di più la clorofilla nel brocolo romanesco, vi consiglio di aggiungere del ghiaccio nell'acqua freddo nella quale lo immergerete dopo la cottura, passandolo direttamente dall'acqua bollente all'acqua ghiacciata; sarà proprio questo choc termico a fissarne il verde brillante.

foto 2013-11-17 14-17-13 d


Post più popolari