Carciofi a Sfincione

Posted by Picasa
Questa è una ricetta della tradizione palermitana che viene tramandata di madre in figlia, insomma una delle famose "Ricetta di Famiglia". Gli ingredienti in essa contenuti sono l'eccellenza del territorio; i carciofi vengono dalla zona di Cerda, che possiamo proprio definire la patria del carciofo palermitano, l'uvetta da Pantelleria e le acciughe da Mazara del Vallo. E' ovvio che questo non vuol dire che la ricetta non può essere realizzata anche con i vostri prodotti locali e vi assicuro che il risultato finale è altrettanto buono. Provate e fatemi sapere.
Ingredienti: per 4 persone
8 carciofi
2 limoni
400 g. di concentrato di pomodoro
8 filetti di acciuga deliscati
uva passa di Pantelleria
pinoli
sale
uno spicchio d'aglio
olio extravergine di oliva
pan grattato
Procedimento
Eliminate le foglie esterne dei carciofi e sfregateli col limone per evitare che si scuriscano all'esterno, tagliateli a spicchi di 1 cm. di spessore e metteteli a bagno in acqua fredda e limone per un'ora circa quindi fateli cuocere con la stessa acqua di ammollo fino a farli ammorbidire; scolateli e immergeteli in acqua fredda per fissarne il colore. In una casseruola mettete l'olio, l'aglio privato dell'anima centrale e fate soffriggere quindi unite l'uva passa, che avrete precedentemente fatto rinvenire in acqua, i pinoli e le acciughe sminuzzate che farete sciogliere del tutto; aggiungete il concentrato di pomodoro, allungate con un bicchiere di acqua, regolate di sale e fate cuocere a fuoco lento fino ad ottenere un sugo denso e profumato. Togliete dal fuoco e tenete da parte. In una padella antiaderente mettete il pan grattato, bagnatelo con l'olio extravergine d'oliva e fatelo tostare fino a che diventi dorato; tenete da parte. Mettete un poco di sugo sul fondo del piatto di servizio e distribuite uno strato di carciofi ben sgocciolati e asciutti, accostandoli in modo da coprire tutto lo spazio quindi coprirli completamente col sugo, se necessario fate un secondo strato allo stesso modo. Completate il piatto spolverizzando l'intera superficie con abbondante pan grattato tostato e bagnate con un filo di olio extravergine a crudo. Consumare a temperatura ambiente.

Post più popolari